Che succede in azienda? Forzare il potere, cambiare il lavoro. Approcci insoliti a ‘Esplorare i confini’ di Luisa Pogliana, alla Casa della Cultura

venerdì

24

febbraio

alle ore:

18.00

 

Casa della Cultura via Borgogna 7 Milano

Una dirigente di alto livello direttrice sistemi di un gruppo ospedaliero, Pina Grimaldi, una segretaria nazionale Fiom, Michela Spera, una co-fondatrice della Libreria delle Donne di Milano, Giordana Masotto, scambiano esperienze e pensieri con Luisa Pogliana, a partire dal suo ultimo libro Esplorare i confini, Pratiche di donne che cambiano le aziende (Guerini Next)

[…]

Libreria delle Donne di Milano – Un incontro sul libro ‘Esplorare i confini’ di Luisa Pogliana

sabato

05

novembre

alle ore:

18

 

Libreria delle Donne, Via Pietro Calvi 29, Milano

Libreria delle donne di Milano – Circolo della rosa

Via Pietro Calvi, 29 – 20129 Milano
Tel.0270006265  info@libreriadelledonne.it www.libreriadelledonne.it

Sabato 5 novembre 2016, ore 18.00

A partire dal libro di Luisa Pogliana Esplorare i confini. Pratiche di donne che cambiano le aziende (Guerini Next 2016) Giordana Masotto e Maria Cristina Origlia, giornalista de Il Sole 24Ore e Alley Oop, discutono con l’autrice di come è possibile cambiare un mondo in trasformazione tra potere e differenza.

 

[…]

“Ma io voglio tutto”. Un commento di Giordana Masotto al Convegno ‘Le donne il management la differenza’

Una delle frasi che mi colpiscono di più – detta esplicitamente in un intervento ma in altro modo in quasi tutte le storie raccontate – è: “ma io voglio tutto”. Non rinunciare ad alcun pezzo di vita. Io aggiungo: non rinunciare neppure a quella cosa che si vorrebbe sempre superare, tenere a bada: il disagio, l’estraneità. Per superare il senso di estraneità, ci si può mettere subito in competizione. Possiamo dirci: ah, ma questo io lo so fare, e anche meglio degli altri. Che le donne possano essere delle meravigliose esecutrici di disegni altrui è la storia che lo prova. Ma non è questo il punto.  Il punto è che non vogliamo rinunciare. Sappiamo fare bene, ma c’è un pezzo di noi che rimane altrove. C’è un disagio sottile, la percezione di essere lì a camminare in una terra straniera, che parla un’altra lingua. Tu puoi anche imparare quella lingua, ma a che prezzo? Dover dimenticare la tua.

Le donne oggi possono cominciare a dire che non vogliono più essere delle mutanti, meravigliose mutanti, ottime esecutrici di disegni altrui. Basta di questo. E allora bisogna tenerselo ben caro quel “ma io voglio tutto”. Tenersi cara anche l’estraneità, trarne forza: io sono straniera.

[…]

28 novembre, Milano. Convegno di Donnesenzaguscio LE DONNE IL MANAGEMENT LA DIFFERENZA. UN ALTRO MODO DI GOVERNARE LE AZIENDE E’ POSSIBILE

venerdì

24

novembre

alle ore:

 

LE DONNE IL MANAGEMENT LA DIFFERENZA. 

UN ALTRO MODO DI GOVERNARE LE AZIENDE È POSSIBILE 

Un convegno proposto da Donnesenzaguscio 

con il patrocinio del comune di Milano, Assessorato alle Politiche del Lavoro

e di AIDP – Associazione Italiana  per la Direzione del Personale

Milano, Società Umanitaria, ingresso via San Barnaba 48, Sala Cinema

 28 novembre 16.00-20  (puntuali)

L’azienda può essere intesa come l’insieme di tutti i soggetti che la costituiscono. L’azienda funziona bene, con benefici per tutti, se chi la guida trova un’area di ragionevole convergenza tra i diversi interessi in gioco. Abbiamo dato un nome a questo modo di dirigere un’azienda, fuori dalle logiche di potere, orientato al bene comune: ‘governo’. E’ una visione che viene più dalle donne che dagli uomini, ma che riguarda tutto il management.   Molte manager, nei luoghi decisionali o in altri ruoli, e donne imprenditrici, mettono in atto nuovi modi di lavorare, fuori dagli schemi già definiti e fondati storicamente su concezioni maschili.

[…]

Donne in bilico sullorlo del potere

di Giordana Masotto

Il libro di Luisa Pogliana Le donne il management la differenza. Un altro modo di governare le aziende (Guerini e Associati 2012)* non è il manuale delle buone pratiche della manager femminista e neppure l’inchiesta nel mondo delle donne d’azienda. Se così fosse, credo non mi avrebbe interessato granché.
Invece: dà conferme di alcune cose che andiamo pensando da tempo nel Gruppo lavoro della Libreria delle Donne e nell’Agorà, ci fa conoscere più da vicino cose che stanno accadendo/cambiando e ci aiuta a fare le domande giuste su quello che ancora non sappiamo.
Se nel primo libro di Luisa Pogliana, Donne senza guscio, le manager interpellate esprimevano soprattutto sofferenza rabbia ed estraneità, qui prendono forza, fanno outing. Questo mi interessa molto.
Mi interessa vedere come donne che vivono e lavorano nel potere – hanno un certo grado di potere e sono le prime interpreti del potere apicale – decidono di stare lì senza tradire se stesse e incominciano, loro, a dettare regole, senza accontentarsi di essere ottime esecutrici di disegni altrui. Quanto queste regole siano differenti, se mettano in discussione/cambino il sistema dato e se lo facciano visibilmente,

[…]

Libreria delle Donne di Milano. Incontro su “Le donne il management la differenza” 24 novembre

venerdì

24

novembre

alle ore:

 

Donne manager mettono in discussione pratiche di lavoro e le logiche di potere del modello manageriale dominante. E’ possibile schivare l’aut aut tra assimilazione ed esclusione? E’ possibile un altro modo di concepire e governare le aziende?

Luisa Pogliana, autrice del libro Le donne il management la differenza. Un altro modo di governare le aziende (Guerini e Associati 2012)  discute con Giordana Masotto. Introduce Lia Cigarini.

Libreria delle Donne – via Pietro Calvi 29, Milano – 24 novembre, ore 18

[…]

Un articolo sull’incontro di Donnesenzaguscio PRATICHE DI CAMBIAMENTO nella rivista VIA DOGANA

venerdì

24

novembre

alle ore:

 

E’ appena uscito il n° 100 di Via Dogana, la rivista della Libreria delle Donne di Milano.
Nell’inserto Pausa Lavoro Giordana Masotto ha scritto un articolo, Manager sull’orlo del potere, riprendendo alcuni punti dell’incontro
UN ALTRO MODO DI GOVERNARE LE AZIENDE: PRATICHE DI CAMBIAMENTO
che abbiamo fatto lo scorso gennaio (segnalato nel post precedente a questo). […]