Cambiare la cultura aziendale e organizzativa. Luisa Pogliana al Convegno ‘Famiglie, lavori e nuovo welfare’, Provincia di Milano

martedì

25

giugno

alle ore:

 

Ringrazio che si sia voluto ascoltare anche  un punto di vista non istituzionale, un punto di vista che viene dalle donne, da molte donne nel management.

Parlando di aziende,che  sono tra i soggetti coinvolti nei temi di questo convegno, penso che sia importante considerare i problemi che derivano dalla cultura aziendale.  Bisogna partire da un aspetto centrale, il potere in azienda.  Che da sempre è territorio degli uomini, e ancora oggi agisce con concezioni e logiche maschili.

Da questa visione maschile deriva anche un’organizzazione del lavoro ancorata a modelli storici: le donne e la maternità non erano previste nella vita aziendale quando le aziende sono nate e hanno definito le loro regole.  Regole che oggi non hanno più ragione d’essere . Questa arretratezza organizzativa è il maggior ostacolo per le donne che vogliono una realizzazione professionale senza rinunciare al resto della vita. E da molto tempo vengono indicati cambiamenti praticabili e utili, tanto che le aziende più avanzate li hanno adottati con beneficio. Ma in generale c’è ancora grande difficoltà a cambiare le politiche organizzative.  Chiediamoci perché.

Noi siamo abituati a considerare le scelte organizzative solo come un fatto tecnico, neutro, ma in realtà il modello organizzativo non mai è scisso dal modello di potere.

[…]

“Donne manager: Di quale formazione abbiamo veramente bisogno?” Luisa Pogliana

‘Leadership femminile’. E’ il titolo di ormai numerosi corsi di formazione manageriale per donne, alcuni orientati più specificamente all’assunzione di ruoli di vertice. In particolare, oggi, in fase di attuazione del legge sulle quote). Questo ha un aspetto interessante, perché lo sforzo delle donne è spesso rivolto più a sviluppare le skill di competenza che quelle del fare carriera, nel senso dell’assumere ruoli decisionali. Ma è utile considerare questo strumenti formativi ponendosi qualche domanda. Prima di tutto una di portata generale: perché oggi la formazione è per certi aspetti in crisi? Una delle risposte è che si insegna ciò che si sa insegnare senza porre alle persone interessate la domanda ‘di cosa senti bisogno?’ Prevale l’impostazione ‘ti dico io quello che ti serve, so io di cosa tu hai bisogno’. Tanto più questo succede per la formazione manageriale delle donne. Raramente si pone la domanda: ‘di cosa senti veramente il bisogno come donna?’. Lo schema che vediamo più spesso è una formazione gestita da società che fino a ieri -e anche oggi- hanno ritenuto giusto e unico possibile proprio il modello manageriale che ha escluso le donne dai luoghi decisionali, e più in generale le ha penalizzate nel percorso aziendale.

[…]

Luisa Pogliana su Narrazioni e Rappresentazioni. ‘Le ambiguit

Mi sono accorta di pensare cose che non sapevo di pensare”.  Dall’estraneità al potere ad un altro modo di governare le aziende.

Mi sono accorta di pensare cose che non sapevo di pensare”: questa frase l’ho sentita da Anna Deambrosis alla presentazione di un mio libro –Donne senza guscio- proprio a Torino. E mi aveva colpita subito perché mi sembrava l’essenza del processo che stava inquel libro. Anna era una delle 30 donne che avevo coinvolto per costruirlo. Ero arrivata a fare quel libro per dare senso alla mia vita di lavoro come manager, che in quel momento si chiudeva. Mi trovavo a dover elaborare la sofferenza degli aspetti negativi (per nulla finita con la fine del lavoro), e la perdita degli aspetti positivi. L’ho fatto cercando di trasmettere esperienza e consapevolezza ad altre, di non lasciare finire la ricchezza dell’esperienza con la fine del lavoro. E’ così che ho deciso di scrivere di donne e management. E ho -faticosamente- trovato la mia legittimazione a farlo nel fatto che questa condizione io l’ho vissuta e l’ho ‘pensata’. Ho sentito però indispensabile confrontarmi con altre donne manager,

[…]

Isabella Covili al Festival DSC: “Crisi, significati, riferimenti . La necessita di un pensiero diverso “

martedì

25

giugno

alle ore:

 

Questo Festival promosso da Dottrina Sociale Cattolica di UCID (Unione cristiana imprenditori dirigenti) è focalizzato sulle realtà sociali create dalla crisi e alla ricerca di nuovi strumenti e approcci per uscirne.
Isabella Covili è stata invitata ad intervenire su due temi:
Performance economica e performance sociale dell’impresa: possibili convergenze
Lavoro, famiglia, privilegi, precariato

Verona 14 -16 settembre 201

[…]

Caltanissetta: Un intervento sui temi di ‘Donne senza guscio’ al Convegno FIDAPA, Camera di Commercio, Confindustria

martedì

25

giugno

alle ore:

 

Lunedì 13 dicembre, dalle 9.30 per tutta la giornata, presso la Sala Convegni della Camera di Commercio di Caltanissetta si terrà il Convegno di FIDAPA, con il Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio e con Confindustria, “Le donne guardano al futuro”.
Una interessante occasione di discutere del lavoro delle donne in azienda e nelle professioni, in una realtà dove i passi avanti su questo terreno fanno i conti con molti problemi.
Un intervento sugli obiettivi del convegno è stato affidato a Luisa Pogliana, a partire dai temi del libro Donne senza guscio.

[…]