Biblioteche Civiche di Torino- Presentazione del libro ‘Esplorare i confini’

Una serata per ascoltare e imparare da varie esperienze di donne che concepiscono il management non come potere personale ma come assunzione di responsabilità verso l’azienda in tutte le sue componenti. Politiche fuori da logiche di potere, da modelli e regole consolidate, che aprono vie nuove con risultati imprevisti. Parleremo di responsabilizzazione e autonomia diffusa, lavoro collaborativo, fr emergere le capacità ignorate, formare e trasformare le persone, progettare facendo, governare il tempo…

Condividi

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter

Categorie

Categorie

Archivi

Archivi

Articoli recenti

Misoginia, uno strumento politico

Il concetto della misoginia come strumento di potere apre una prospettiva nuova. Chiamarla con questo nome rende consapevoli delle dinamiche strategiche della misoginia oltre le apparenze di superficie, per poterla contrastare

Leggi tutto »

Cosa è emerso nell’incontro sulla MISOGINIA COME STRUMENTO POLITICO

Il concetto della misoginia come strumento di potere apre una prospettiva nuova, chiara e precisa. Definire le cose con una visione piuttosto che un’altra cambia il senso di questo fenomeno e la capacità di comprenderlo.

Permette di prendere più consapevolezza delle dinamiche della misoginia al di là delle apparenze di superficie, per poterla contrastare: non esiste una soluzione semplice a problemi complessi, non esiste una frasettina magica che risolve tutto.

Leggi tutto »